Picchiano immigrato 'ha monopattino'

Quando hanno visto passare un ragazzo di colore su un monopattino elettrico, hanno deciso che era troppo costoso per lui e hanno iniziato a insultarlo per poi prenderlo a calci e pugni, provocandogli lesioni poi giudicate guaribili in 15 giorni. Protagonisti del pestaggio, tre uomini di Mortara, nel Pavese, tutti sopra i 50 anni, che ieri sono stati individuati dai carabinieri del posto e denunciati per lesioni personali, danneggiamento e discriminazione razziale. I fatti risalgono allo scorso primo settembre: nelle prime ore del pomeriggio, un ragazzo del 1993 del Benin, operaio, sposato e residente a Mortara, passa a bordo di un monopattino elettrico di fronte al bar dove si trovano. I tre iniziano a urlare al giovane insulti razziali e frasi come "noi lavoriamo ogni giorno, tu come fai a permetterti una cosa del genere?", poi lo prendono a calci e pugni. Alla fine lanciano con violenza il monopattino sull'asfalto, danneggiandolo. I carabinieri procedono d'ufficio per aggravante razziale.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Quinto Vercellese

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...